[Salta tutti i menu e vai all'area principale dei contenuti di questa pagina] [Vai direttamente al box In Evidenza] [Vai direttamente al menu PRINCIPALE del sito] [Vai direttamente al menu SECONDARIO della sezione attuale]
Testo normale Testo grande Testo molto grande
Sei in: Home page > L'Ente > Aziende Speciali

In questa sezione:

crescere imprenditori
Fatturazione elettronica
Benvenuta impresa
diritto annuale
Contratto di rete
Firma digitale delle Camere di Commercio
Sportello legalità
PEC
linea amica
VerifichePA
Area Ambiente
Le ziende speciali

Le aziende speciali

 

 

 

 

L'Azienda Speciale per la Zona Franca di Gorizia

costituita per la gestione dei numerosi adempimenti tecnici inerenti la Zona Franca, istituita con Legge 1 dicembre 1948, n. 1438, a seguito del Trattato di pace di Parigi del 12/02/1947 che, in considerazione delle difficoltà della fase post-bellica dovute alla notevole riduzione del territorio italiano in favore della confinante Yugoslavia, riconosceva una certa autonomia normativa di diritto internazionale per la zona di Gorizia.

Nel corso di questi ultimi anni il regime di Zona Franca ha subito una notevole trasformazione, anche per l'adeguamento alle normative dell'Unione Europea, passando da mero sostentamento delle imprese goriziane a strumento di promozione degli investimenti e dell'occupazione.

Tale opera di trasformazione è stata ed è ascrivibile alla nuova impostazione data dalla C.C.I.A.A., che nella sua qualità di Ente incaricato della gestione dell'attuale regime, ha inserito nel regolamento camerale clausole dirette a favorire la creazione di nuove imprese sul territorio e l'assunzione da parte di quelle già esistenti di precisi impegni in termini di investimenti per accentuare in tal modo la vocazione a fungere, tramite la promozione degli investimenti e dell'occupazione, da strumento di nuovo sviluppo economico intersettoriale.

 

Organi dell'Azienda Speciale Zona Franca: > > >

 

<<< Torna al sommario

 

 

 

 

L'Azienda Speciale per il Porto di Monfalcone

è stata fondata il 26.11.1975, sulle basi del "Comitato tecnico per i problemi portuali di Monfalcone" istituito dalla Camera di Commercio nel 1971, con il compito di promuovere lo sviluppo del porto e, citando un passo dello Statuto, "... favorire la coordinazione e lo stimolo dello sviluppo delle installazioni e delle attività marittimo-portuali dello scalo di Monfalcone, agente senza fini di lucro e nel pubblico interesse ..."

Nel corso degli anni molte opere sono state portate a termine dall'azienda quali, ad esempio, la realizzazione di piazzali di sosta e scorrimento per il nuovo varco doganale e per la loro illuminazione; la costruzione della nuova strada di accesso al porto; la realizzazione della pesa a ponte stradale e delle tettoie mobili; la costruzione delle palazzine ospitanti gli uffici della Capitaneria di Porto, della Dogana, degli operatori doganali e dell'Azienda stessa; la realizzazione delle strutture del varco doganale e quelle della Zona Interscambio Merci.

Grande importanza nell'attività dell'Azienda riveste inoltre la promozione commerciale del porto con l'organizzazione di incontri con operatori e delegazioni nazionali ed estere nonchè con la realizzazione di depliants, filmati e materiale pubblicitario vario da distribuire durante la partecipazione a fiere di settore, promozionali ed a conferenze.

 

Organi dell'Azienda Speciale per il Porto di Monfalcone: > > >

 

Vedi il sito del Porto di Monfalcone

<<< Torna al sommario

 

 

Udine e Gorizia Fiere Spa

Le esposizioni, gli eventi, gli appuntamenti congressuali sono organizzati e gestiti in modo coordinato e con strategie comuni da Udine e Gorizia Fiere Spa, soggetto nato a seguito dell'intesa raggiunta tra Gorizia Fiere e Udine Fiere.

Per dettagli ed eventi segui il link::

Udine e Gorizia Fiere Spa

 

<<< Torna al sommario

Accessibilità | Mappa del sito | Posta Elettronica Certificata: cciaa@pec.vg.camcom.it | Codice Fiscale / P. IVA: 01275660320 | | Privacy |Note Legali ©2007 CCIAA Gorizia - Qualunque uso è vietato se non autorizzato dall'ente